< FRANGIA: la regina della stagione fredda
16.12.2016

Tendenze colore capelli Autunno Inverno 2016/2017

Eva Green

La colorazione per la stagione fredda continua sul diktat dell'estate: colori morbidi, sfumati che accendono il colore naturale. Dopo essere stato per anni bistrattato, il castano è definitivamente il colore protagonista della stagione fredda: dal cioccolato al caffé, passando per le nuance più intense e scure che virano all'ebano.

 

Per quanto riguarda il biondo, le tendenze dell’inverno vogliono veri e propri colori “glaciali”: il frozen (biondo chiarissimo quasi grigio ghiaccio) come quello sfogiato da Kristen Stewart, il dorato o biondo Marylin e il rosato detto anche biondo fragola. Sono tonalità di biondo tutte molto chiare e delicate, per chi ama questo colore nordico ma vuole dare un tocco di originalità alla chioma.

 

Se amate i rossi, quest'inverno non potrete sicuramente rinunciare alle tonalità del cherry bronde e del broux, il primo è un rosso ciliegia ricco di sfumature, il secondo un mix tra rosso acceso e castano. Se amate le tonalità meno accese potete provare i ramati che sono tornati di gran moda, soprattutto per chi ha la pelle chiarissima e occhi di ghiaccio.

 

I toni pastello sono l’ultima e già diffusissima tendenza colori capelli che si consoliderà anche nella prossima stagione invernale. Con e senza riflessi, i toni pastello più scelti saranno il rosa, l’albicocca, il blu o l’azzurro, il viola e il grigio chiaro. Per finire, continuerà anche la moda dei “Rainbow Hair” ovvero i capelli arcobaleno: tante ciocche multicolor che abbelliscono le chiome e le rendono davvero stravaganti.

Una moda questa che ci rende subito riconoscibili, ma che va comunque ponderata. Una chioma decolorata e tinta viene sottoposta a continuo stress e necessita quindi di trattamenti e prodotti adeguati

 

Continua il trend dei capelli "candeggiati": lo splashlight e il tie&dye sono le due tecniche di colorazione più richieste per dare nuova linfa ai capelli e che stanno bene a tutte, perché accendono la chioma di riflessi naturali. Lo splashlight illumina i capelli dalle radici alle punte tramite la scelta di ciocche strategiche, un po' come le vecchie meches, solo che il risultato è decisamente meno "finto". Il tie&dye si concetra sulle punte o sulle lunghezze ed è spesso usato anche per osare colori stravaganti.

Lo shatush è meno quotato, a fronte invece del degradé che parte da qualche centimetro sotto le radici e coinvolge tutta la chioma.

 

Parola di Hair Stylist

Staff Lorenza Grisenti.

 

Commenta:

Adding an entry to the guestbook
Immagine CAPTCHA per prevenire lo SPAM  
 

Commenti degli utenti

Nessun elemento

Nessun elemento trovato nel Guestbook
 
 

Buone Feste!

Lorenza Grisenti e il suo staff vi augurano un Buon Natale e un felice 2017!

 

Promozioni

Immagine fidelity card

Vantaggi esclusivi con le nostre card e promozioni!

 

Newsletter

Rimani in contatto con noi!
Iscriviti alla nostra Newsletter per ricevere nella tua casella di posta novità, eventi e promozioni.

Navigando il sito lorenzagrisenti.it acconsenti all'utilizzo dei Cookie. Per maggiori dettagli.